migliori escursioni a San Pedro de Atacama - deserto di Atacama

Le migliori escursioni da fare a San Pedro de Atacama in Cile

Mettiamo PER CASO che decidiate di andare ad esplorare il Cile e che siate alle prese con la definizione delle tappe del vostro viaggio… Intanto buon per voi ragazzi, bellissima scelta! 🙂 Parlando di tappe irrinunciabili, una delle zone che assolutamente non può mancare nel vostro itinerario è sicuramente quella di Atacama. San Pedro de Atacama offre moltissime opportunità per fare escursioni pazzesche e lo scopo di questo articolo è proprio quello di darvi qualche suggerimento su quali di queste inserire nel vostro piano di viaggio. Insomma, escursioni ad Atacama? Le migliori le trovate elencate qui!

Prima di accompagnarvi in questo viaggio attraverso le più belle escursioni da fare a San Pedro de Atacama, vi lascio una canzone a farvi da colonna sonora durante questa lettura. La nostra guida Danilo l’aveva messa di ritorno dal Salar de Tara e per me da quel momento sarà sempre sinonimo di Cile! 🙂

San Pedro de Atacama

San Pedro de Atacama è una delle tappe principali di un viaggio in Cile.
Si trova nel nord-est del paese, nella regione chiamata Norte Grande, e, a dispetto della sua “fama turistica”, è un paesino piuttosto piccolo! Sono quattro vie in croce che ruotano attorno a quella principale (Calle Caracoles), una via piena zeppa di ristorantini, negozi di souvenir e soprattutto agenzie turistiche che offrono tutte le escursioni di cui vi parlerò (e molto di più!).

Qui siamo piuttosto vicini al confine con la Bolivia per cui un grande classico è quello di abbinare la visita di Atacama ad un’escursione nel Salar de Uyuni.
Se non ci siete mai stati, non perdetevi ASSOLUTAMENTE questa occasione!
Chiaro, nel caso dovrete considerare qualche giorno in più ma vi assicuro che non ve ne pentirete. Nel caso in cui decideste di approfittare di questa opportunità, vi consiglio di leggere questo articolo per prepararvi a fare foto pazzesche nel deserto di sale più figo del mondo!

Bolivia a parte, anche nei dintorni di Atacama i paesaggi sono decisamente clamorosi!
Troverete tra l’altro una varietà paesaggistica incredibile: deserti, lagune di acqua salata e dolce, canyon pieni di cactus, terme naturali, deserti di sale, montagne, formazioni rocciose, geyser. Sarà tutto bellissimo! Il Deserto di Atacama non vi deluderà!

Sistematevi in un hostal tipico (io avevo scelto questo). Dedicate il giorno alle vostre esplorazioni dei dintorni e la sera all’atmosfera di San Pedro, gustando un menù del dia in uno dei suoi ristorantini tipici.


weekend e viaggi da 1 a 3 settimane

Sono Sara, una viaggiatrice rock’n’roll.

Viaggiare non è il mio lavoro ma è la mia passione, motivo per cui ho imparato a moltiplicare il tempo e, soprattutto, le mie ferie, per riuscire a viaggiare il più possibile.

Ma come fare ad incastrare al meglio un lavoro full-time e tantissimi viaggi? In questo blog troverete suggerimenti ed idee di viaggio per imparare a sfruttare al meglio ferie, ponti e weekend.

Dimmi quante ferie hai e ti dirò che viaggi fare!

Sono rimasta folgorata dal Sud America e sulla mia pagina Instagram ne parlo spesso!

Lì potrete trovare i racconti dei viaggi passati (Cile compreso!). Inoltre ogni settimana vi proporrò nuovi spunti per i vostri viaggi, sia in Italia che all’estero. Correte a scoprirli!

Quanti giorni dedicare alla visita di Atacama?

Iniziamo dalle basi. La domanda da cui partire per impostare tutto il nostro piano di escursioni nel deserto di Atacama è quella relativa al tempo: “quanti giorni sarebbe bene dedicare ad Atacama?
Come dicevano i Ramones, l’ideale sarebbe “one two three FOUR“.

Sapete che io sono quella che ottimizza sempre il tempo per cui 4 giorni nel mio mondo corrispondono ad un’infinità!

Però la zona di Atacama è talmente pazzesca e talmente piena di cose da fare e vedere, che dedicarle meno di 4 giorni sarebbe una follia!

Insomma, va bene ottimizzare i giorni ma quanno ce vo, ce vo! 🙂

paesaggi del cile - atacama

Come visitare la zona di Atacama?

Per visitare il Deserto di Atacama e tutti i posti pazzeschi che ruotano attorno a San Pedro, avrete due opzioni: escursioni organizzate o auto a noleggio.

Io questa volta ho optato per farmi portare.
Vero che l’auto consente massima libertà ma, anche considerando il fitto incastro di tappe con cui ho pensato di riempire questi 4 giorni, farsi portare potrebbe essere non così male…e vi consentirebbe un minimo di riposo! 🙂
Aggiungo che l’escursione regala anche una serie di bonus aggiuntivi:

  • si possono conoscere persone interessanti
  • le guide danno sempre informazioni aggiuntive o raccontano aneddoti interessanti
  • ci sono sempre momenti bellissimi legati alle pause pranzo / colazione che sono super tipiche e vengono sempre effettuate in posti con scenari pazzeschi!

Altri due fattori da considerare sono:

  • le strade, spesso sterrate, richiedono il noleggio di un fuoristrada e non di una normale auto
  • i problemi di altitudine (sì, qui siamo altini per cui potreste soffrire di mal di testa, nausea, eccetera!)

Le escursioni che vi proporrò sono pensate in modo tale da considerare anche il problema altitudine.
Una buona cosa è dare al proprio corpo il tempo di abituarsi a queste altitudini per cui la mia proposta di itinerario prevedere escursioni di altitudine via via crescente.
Non dimenticate di valutare anche questo fattore!

Come organizzare 4 giorni a San Pedro de Atacama in Cile? Ecco il mio itinerario!

Un’escursione al giorno e ti passa la paura? MA MANCO PER NIENTE! Va bene scialacquare giorni di viaggio ad Atacama ma non dimenticate che la nostra missione resta sempre e comunque quella di ottimizzare il tempo! Quindi ok dedicare 4 giorni a questa zona ma li farciremo per benino di escursioni.

Quello che vi presenterò è il mio piano testato, collaudato, brevettato per godersi quattro giorni ad Atacama, facendo tutte le migliori escursioni e senza lasciare mezze giornate perse qua e là 😉

Atacama giorno 1 – mattina: escursione alle Lagunas Escondidas de Baltinache

La mattina del nostro primo giorno ad Atacama la trascorriamo in alcune delle lagune più pazzesche che troverete da queste parti.

Non è una delle escursioni più gettonate (inspiegabilmente!!). O meglio, è piuttosto sponsorizzata in loco delle duemilaottocento agenzie che ci sono nelle 3 vie di San Pedro de Atacama, ma online non si trova molto..

Molte agenzie non propongono quest’escursione perché queste lagune pazzesche non sono così tanto facili da raggiungere: la via per arrivarci non è asfaltata ed è piena di pietruzze che potrebbero forare i pneumatici.

Insomma, per raggiungerle, serve quanto meno un 4×4.

lagunas escondidas de baltinache

Altre agenzie propongono questa escursione ma, quelle che avevo trovato io, la proponevano solo nel pomeriggio e questo si sposava male con la mia fitta agenda di esplorazioni della zona. Per questo motivo ho deciso di rivolgermi al mio hotel che mi ha rimediato prontamente un autista disposto ad accompagnarci di mattina.

Come orari considerate circa dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

Nel caso in cui aveste la possibilità di effettuare questa escursione nel pomeriggio vi lascio il link per prenotare il tour in partenza alle 13:30, con possibilità di godervi il tramonto là.

Lagunas Escondidas de Baltinache

Si tratta di un complesso di 7 lagune, più o meno grandi, caratterizzate da un’acqua di un color turchese assolutamente assurdo! Le lagune si susseguono lungo un percorso di circa 1 km ed è consentito fare il bagno solo nella prima e nell’ultima laguna. La particolarità è che l’acqua è talmente salata che si rimarrà a galla, come succede sul Mar Morto!

Atacama giorno 1 – pomeriggio: escursione alla Valle della Luna

Dedicheremo il pomeriggio del primo giorno ad un’escursione che, a differenza della precedente, è una delle più gettonate (giustamente): un giro stupendo nella Valle della Luna e nella Valle de Marte.

Si tratta di un giro a zonzo per la Cordillera de la Sal in un susseguirsi di paesaggi incredibili: canyons, dune sabbiose, crateri..​

La Valle de la Muerte

La Valle de Marte è solitamente conosciuta come “Valle de la Muerte” ma il suo nome originario era proprio Valle de Marte, per via dei paesaggi che sembrano davvero di un altro pianeta. Per uno strano gioco di fraintendimenti stile telefono senza fili, il suo nome venne storpiato e così è rimasto. Per cui adesso viene chiamata da tutti “Valle De La Muerte”.

La Valle de la Luna

La Valle de la Luna è un’immensa valle desertica che alterna formazioni rocciose e dune di sabbia, che ricordano la superficie lunare. Questo tripudio di paesaggi lunari è molto gettonato perché è uno dei posti più fighi dove venire a vedere il tramonto ad Atacama.

Vi lascio qui il link per prenotare questa escursione.

Atacama giorno 2: Riserva Nazionale Los Flamencos

Questa escursione full day è sicuramente una di quelle da NON perdere: il tour “Salar / Lagunas Altiplanicas”. Il tour vi porterà a zonzo per la Reserva Nacional Los Flamencos immersi in paesaggi PAZZESCHI.

Queste sono le lagune che incontrerete:

  • Laguna Chaxa (avrete come bonus la colazione e la compagnia di molti fenicotteri!)
  • Laguna Tuyajto (una laguna di un colore turchese pazzesco! ..una roba che Tiffany scansati!)
  • Aguas Calientes​ / Piedras Rojas (il mio posto preferito, una tavolozza di colori allucinante)
  • Laguna Miscanti (blu, super blu, circondata da un sacco di giallo)
  • Laguna Miñiques (bonus: un bel pranzetto panoramico vista laguna)

…ma oltre alle lagune c’è di più!! Al ritorno da questa escursione vi fermerete anche dal Tropico del Capricorno. Non ditemi che non vi stuzzica l’idea di scattare questa foto super iconica?

Qui il link per prenotare questa escursione.

Atacama giorno 3 – mattina: Geyser di El Tatio

Questa escursione è per veri mattinieri e, a questo giro, dovrete esserlo anche voi! 🙂 NON prenotate escursioni con partenza nella tarda mattinata o nel pomeriggio perché perdereste la bellezza di questi paesaggi al loro meglio!

Cosmo Andino organizza quest’escursione con partenza ad un’orario “indecente” ma questo vi consentirà di essere pronti in loco già all’alba e di vedere sorgere il sole tra i geyser fumanti. Tenete presente che questo effetto andrà scemando con l’aumentare delle temperature per cui sarebbe un vero peccato venire qui a partire dalla tarda mattinata perché vi ritrovereste un paesaggio totalmente diverso.

Qui ci sono anche delle terme per cui, dopo una colazione vista alba ed un giretto tra i geyser, potrete farvi un tuffetto prima di proseguire il vostro giro con un breve trekking in un canyon pieno di cactus (Canyon de Guatín)!

El Tatio

El Tatio è un campo geotermico che vi regalerà colori bellissimi e una moltitudine di geyser. Si tratta di fatto del terzo campo di geyser più grande del mondo.

Qui ci troviamo oltre i 4.000 metri sul livello medio del mare, motivo per cui è consigliabile organizzare questa escursione negli ultimi giorni della vostra permanenza ad Atacama.

Atacama giorno 3 – pomeriggio: Laguna Cejar, Ojos del Salar e Laguna Tebenquiche

Un altro spettacolare giro di lagune.

  • Lagune Cejar e Piedras: anche qui si galleggia sul sale!
  • Ojos del Salar: due lagune tonde come due occhi che fissano il mondo.
  • Laguna Tebenquiche: hai detto tramonto?! Qua il paesaggio è incredibile.

Qui vi lascio il link per prenotare questa escursione.

Alla laguna Piedras troverete spogliatoi e docce, nel caso in cui decideste di provare a tuffarvi. Quando sono stata io (agosto) qualche temerario giocava a fare l’umano galleggiante. Io ci ho provato ma, ragazzi, che acqua fredda!! Sono arrivata poco sopra il ginocchio e questo è quanto. 🙂

In compenso agli Ojos del Salar ci hanno preparato un aperitivo tipico: pisco sour, gallette, formaggio. Fossero tutti con questa vista i miei aperitivi!!! 🙂

Atacama giorno 4 – Salares de la Pacana (Salar de Tara)

Questa escursione full day offre un giro tra paesaggi davvero variegati che hanno però in comune una cosa: sembrano tutti dei quadri! Queste sono le tappe principali:

  • Colazione con vista sul vulcano Licancabur
  • Bofedal Quipillaco
  • Laguna Diamante
  • Caldera de la Pacana, Monjes de la Pacana, Gran Indio
  • Laguna Negra
  • Mirador del Salar de Quisquiro e pranzo con vista fotonica. Eh sì, questa volta è compreso un pranzetto con vista su un deserto di sale. Così, per gradire!

Qui vi lascio il link per prenotare l’escursione.

Cosa troverete in questa escursione oltre a una MAREA di paesag­gi stupendi? Una sor­presa bomba!

Potreste mai immaginarvi di trovare una lagu­na ghiacciata nel bel mezzo del de­serto più arido del mondo?! Sembra incredibile ma è così e questa laguna è proprio la Laguna Diamante! Pazzesco, vi sareste mai aspettati una cosa del genere?!

Le migliori escursioni da fare a San Pedro de Atacama – conclusione

Insomma, sei escursioni in quattro giorni è una media niente male! Quelle che vi ho proposto sono quelle che ho vissuto personalmente e che ho scelto in base ai miei gusti. Valutate poi voi, in base a quanti giorni avete a disposizione e in base a quello che vi ispira di più.

Quali di queste mettereste subito in lista? 🙂

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.