2 settimane in Colombia

Escursione alla penisola della Guajira: dormire nei chinchorros nel nord della Colombia

Una delle esperienze che non può mancare in un viaggio in Colombia è sicuramente un’escursione di più giorni alla scoperta della punta più a nord del paese: la penisola della Guajira. Questo tour vi consentirà non solo di ammirare gli incredibili paesaggi di questo angolo remoto di Colombia ma anche di sperimentare l’esperienza di dormire nei chinchorros, le tradizionali amache colombiane. Volete saperne di più? Non vi resta che leggere il resto dell’articolo! Vi racconterò la mia recente esperienza di due notti passate in amaca sulle spiagge caraibiche colombiane. 🙂

viaggio di 2 settimane in Colombia
Colombia: un paese pieno di colori

Sono Sara, una viaggiatrice rock’n’roll.

Viaggiare non è il mio lavoro ma è la mia passione, motivo per cui ho imparato a ottimizzare il tempo e, soprattutto, a “moltiplicare” le mie ferie, per riuscire a viaggiare il più possibile. Se volete saperne di più, leggete qui.

Come riuscire ad incastrare al meglio un lavoro full-time e tantissimi viaggi? Nel blog troverete suggerimenti e idee di viaggio per imparare a sfruttare al meglio ferie, ponti e weekend. Perché il punto non è “quante ferie hai” ma “come le usi”: dimmi quante ferie hai e ti dirò che viaggi fare!

Sulla mia pagina Instagram troverete ogni settimana nuovi contenuti a tema viaggio, sia in Italia che all’estero. COLOMBIA COMPRESA! 🙂

Escursione in Alta Guajira: ma dove si trova la penisola della Guajira?

Partiamo dalle basi e localizziamoci! La penisola della Guajira si trova nella costa caraibica colombiana e il suo punto finale (Punta Gallinas) rappresenta il punto più a nord di tutto il Sud America.

Questa zona è caratterizzata da paesaggi favolosi, spiagge caraibiche e un deserto roccioso abitato da una popolazione indigena chiamata Wayuu. Queste popolazioni vivono in villaggi di capanne, allevano capre e si dedicano all’artigianato tradizionale.

mar dei caraibi colombia
escursione alta guajira
colombia alta guajira

Per visitare questa zona della Colombia si parte da Riohacha, città che si trova a circa 3 ore da Santa Marta e si può raggiungere in aereo, in bus o con un transfer.

Come visitare la Penisola della Guajira?

Ho letto in giro che ci sarebbe anche il modo di visitare questa zona totalmente in autonomia ma è piuttosto complesso, soprattutto via via che ci si spinge verso la punta più a nord.

Sapete che io sono sempre a favore dell’approccio punk “do-it-yourself” ma a volte non ne vale la pena, diventa solo troppo complicato. A volte affidarsi a qualcuno può non solo facilitare le cose ma magari anche arricchire l’intera esperienza.

Leggendo in giro tra guide e blog e sentendo le esperienze dei viaggiatori che erano stati in questi luoghi prima di me, saltava subito fuori un punto in comune: tutti si erano affidati ad un’agenzia locale prendendo parte ad un tour organizzato.

Ci sono svariate agenzie che organizzano tour similari. Io (come molti altri!!) ho deciso di affidarmi a “Alta Guajira Tours” (che era anche consigliata sulla Lonely Planet.. mia veneratissima!).

Alta Guajira Tours: come funziona l’escursione?

Questa agenzia organizza tour di diversa durata temporale e io ho scelto quello che probabilmente va per la maggiore: il tour di 3 giorni. Si prenota online e si può saldare il tutto la mattina stessa della partenza.

Nel prezzo è compreso praticamente tutto:

  • il trasporto in jeep 4×4 (le strade sono molto sterrate, se soffrite di mal di macchina forse meglio portarsi dietro qualcosa!)
  • un driver che vi accompagnerà ma vi spiegherà anche un po’ di cose. Sarà sempre presente!
  • i pasti (colazione / pranzo / cena con una bevanda inclusa che di solito è acqua naturale o una bibita gassata)
  • il pernottamento nei tradizionali chinchorros

Ed eccoci arrivati al punto focale di questo articolo!

Quando mi sono trovata a leggere il programma di viaggio mi sono chiesta: “ma che diamine sono i chinchorros?!”.

Beh, adesso posso rispondere a tutti quelli che si trovano ad avere il mio stesso interrogativo!!

dormire amaca colombia

Chinchorros: cosa sono?

I chinchorros sono praticamente grandi amache realizzate a mano. La differenza sta proprio in questo: le amache sono caratterizzate da tessuti di fattura industriale mentre i chinchorros sono totalmente realizzati a mano. E la differenza si vede…eccome!!

popolazioni wayuu chinchorros
dormire nei chinchorros - amache colombia

Dormire nei chinchorros nella penisola della Guajira

I chinchorros vengono sistemati a gruppetti (circa 3-5) sotto delle tettoie costruite sulla spiaggia. Le tettoie sono praticamente chiuse su tre lati e il tetto è assolutamente impermeabile quindi non preoccupatevi! Sì, so che siamo in un deserto ma qualche fortunello (EHM!) riesce pure a beccarci la pioggia e quindi meglio sapere che, nel caso, non ci saranno problemi.

Vi verrà fornita anche una copertina in pile. Personalmente l’ho utilizzata solo per coprire una parte delle gambe, per il resto non ne ho sentito la necessità. La prima sera avevo messo dei pantaloni lunghi ma in realtà non servivano, infatti la seconda sera sono andata a dormire con i pantaloni corti.

Arrotolatevi nel vostro chinchorro. Vi addormenterete sotto un cielo stellato incredibile (portate la macchina fotografica, c’è davvero bisogno di dirlo?) e vi sveglierete all’alba fronte mare, con una serie di colori incredibili a darvi il buongiorno!

escursione 3 giorni nel deserto della guajira
tour guajira colombia
colombia - alta guajira

E per chi non vuole dormire nel chinchorro?

Dal mio punto di vista sarebbe un vero peccato perdersi questa esperienza ma, visto che non siamo tutti fatti nello stesso modo, vi dico subito che esiste anche un piano B per chi non avesse alcuna intenzione di sperimentare l’amaca notturna!

Pagando un sovrapprezzo giornaliero rispetto al prezzo standard dell’escursione, si può anche decidere di dormire in una stanza “normale”, una camera privata con letti classici.

Una delle nostre compagne di gita già in partenza non era molto propensa alla notte nei chinchorros..e infatti non ha molto gradito! La seconda sera ha deciso di ricorrere al piano B e prendersi una camera. 🙂

Come si dorme nei chinchorros?

Premessa: questa è la MIA esperienza.

Se vi prende bene, potreste trovarvi benissimo come è successo a me; se vi prende male potreste detestare la cosa come è successo alla mia compagna di gita.

Ci tengo però a dirvi che il suo è stato un caso isolato, tutti gli altri compagni di gita sono rimasti entusiasti dell’esperienza in amaca!!

Non mi era mai capitato prima di dormire su un’amaca. Nel momento in cui mi sono sistemata per la notte, l’impatto iniziale è stato strano e ho pensato “oddio non dormirò mai!”.

E invece il tempo di adattamento è durato meno di un battito di ciglia.

alta guajira tours colombia

Alla fine ho dormito come un sasso! RONFFFFF

Escursione a La Guajira: cosa portarsi dietro?

Per questa escursione vi verrà espressamente richiesto di portare con voi solo lo stretto necessario: un solo bagaglio e piccolo. Ricordatevi che si gira in jeep quindi tutti i bagagli dei vari partecipanti devono poter stare nel bagagliaio.

Pochi vestiti comodi e una serie di altre cose utili:

  • acqua: avrete la possibilità di acquistarla anche durante il tour ma sicuramente vi costerà di più quindi meglio partire con un buon rifornimento di base. Circa 1,5-2L a persona.
  • repellente antizanzare: un classico per un viaggio in Colombia.
  • crema solare: pure questo è un grande classico per un viaggio in Colombia.
  • contanti: ovviamente non ci sono bancomat. Vi dicevo che è praticamente tutto incluso ma può essere che abbiate necessità o più che altro voglia di acquistare qualcosa (un caffè, una birra, dei souvenirs realizzati dalle popolazioni indigene..).
  • costume: da indossare sempre! Qui, ogni due per tre, sbuca fuori un posto in cui fare un tuffetto quindi fatevi trovare preparati! 🙂
  • asciugamano in microfibra: io ne avevo portati due (uno per i tuffetti al mare e uno per il post doccia)
  • infradito: comodi, decisamente vi serviranno!
  • scarpe da ginnastica: il tour prevede anche qualche breve trekking; niente di troppo complicato ma eviterei di farlo in infradito!
  • una torcia? L’agenzia consigliava di portarla perché a una certa spengono tutte le luci ma secondo me potete fare tranquillamente con la luce del telefono. Vedete voi. Io l’avevo portata e alla fine non l’ho usata.
  • una felpa: di giorno c’è un caldo assassino ma la sera sul chinchorro una felpina vi terrà al caldo.
  • fazzoletti / salviette intime: i bagni ci sono ma la carta igienica no.. quindi non dimenticate questo punto!
  • bagnodoccia: ci sono le docce comuni ma non i prodotti per lavarsi, ognuno provvede per sé.
  • power bank: c’è elettricità e qualche presa comune, messa a disposizione per ricaricare telefono / macchina fotografica ecc ma avrete poco tempo a disposizione per farlo. Solo la sera e fino a una cert’ora. La mattina invece la corrente era sempre staccata. Insomma, una power bank potrebbe esservi utile!
  • imodium: non si sa mai!… 🙂
  • un lucchetto: per chiudere gli armadietti in cui riporre gli zaini. IMPORTANTE!! A me non avevano detto di portarlo.. mannaggia! Ho risolto lasciando lo zaino con quasi tutta la mia roba nel bagagliaio della nostra jeep (NB. Di notte ovviamente l’auto veniva chiusa quindi non avrei potuto recuperare nulla) e una minima parte delle mie cose nell’armadietto di un altro ragazzo che gentilmente ha condiviso i suoi spazi con me.
colombia wayuu alta guajira
amache colombiane - 2 settimane in colombia

Chinchorros come souvenir? o alternative più pratiche?

Vi assicuro che l’esperienza nel chinchorro è stata davvero un valore aggiunto di questa escursione. Sono stata MOLTO tentata dall’idea di comprarne uno in loco, dalle amorevoli donnine delle popolazioni Wayuu..

Ma il problema dei viaggiatori backpacker spesso è quello dello spazio. Con uno zaino praticamente già pieno, dove avrei potuto mettere un non poco ingombrante chinchorro?!

Peccato perché avevo già immaginato grandi piani di gloria per il mio rientro in patria: sbarazzare il letto nella stanza degli ospiti per piazzarci un bel chinchorro colombiano.. spettacolare! 🙂

Nel caso in cui anche voi aveste voglia di trasformare la vostra casa nel regno delle amache, sappiate che ho scoperto che c’è una soluzione un filino più pratica: esiste un’azienda (Tropilex) che vende online amache tessute e rifinite a mano dai tessitori tradizionali di amache in Brasile, Messico, India e… Colombia! BINGO!

Chissà, magari così troverete l’amaca dei vostri sogni. A quel punto poi vi mancherà solo trovare un panorama degno di quelli della Guajira! 🙂

chinchorros cosa sono
cabo de la vela colombia

Organizzare al meglio il VOSTRO viaggio in Colombia

La Colombia è un paese meraviglioso che deve combattere con la brutta fama che si porta dietro..

Se siete arrivati a questo articolo probabilmente è perché vi rendete conto che il suo passato è stato tremendo ma che ora avete davanti a voi un paese che ha moltissimo da offrire a chi deciderà di dedicare a lei le sue mega ferie estive! 🙂

L’idea di costruire questo viaggione multi-tappa vi mette ansia? Volete organizzare questo viaggio al meglio, in base ai vostri gusti, ma avete paura di perdervi qualche pezzo irrinunciabile?

Oppure non avete tempo / voglia e vi farebbe comodo ricevere aiuto per pianificare il vostro itinerario con tutti i vari incastri, in base alle date a vostra disposizione?

Posso pensarci io!!! Posso assistervi nell’organizzazione del viaggio, in qualità di travel designer. Cioè?? Posso costruirvi un viaggio personalizzato sulla base dei vostri gusti e delle vostre esigenze.

Cosa otterrete da questo servizio?

Dopo esserci confrontati su quello che vi piacerebbe fare e vedere in Colombia e sulle date a vostra disposizione, vi preparerò un itinerario completo con tutte le tappe e i dettagli.

Per finalizzare il tutto, non potrò acquistare io i vari servizi (voli / hotel / escursioni / trasporti…) ma potrò inviarvi i link attraverso i quali sarete direttamente voi a prenotare. Semplicissimo!

Per richiedere questo servizio o avere maggiori informazioni scrivete pure a info@stateofloveandtravel.it

cabo della vela - colombia

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.